Codice etico

Il D. Lgs. 231/01 ha introdotto nell'ordinamento italiano la responsabilità delle società per i reati previsti e commessi dai propri amministratori, dirigenti o dipendenti nell'interesse e a vantaggio delle società stesse. 

Il Decreto prevede che le aziende adottino ed attuino un modello di organizzazione e di gestione idoneo a prevenire la realizzazione di tali reati, richiedendo inoltre l'istituzione di un organo di controllo interno alla società con il compito di vigilare sul funzionamento, l'efficacia e l'osservanza dei modelli e di curarne l'aggiornamento. 

IT-Link è pienamente consapevole della rilevanza che assume il Codice Etico per il corretto svolgimento della propria attività. 
Come altri importanti gruppi e società a livello nazionale ed internazionale, lo ha quindi adottato non solo quale strumento di prevenzione dei reati di cui al D. Lgs. 231/01, ma, più in generale, quale mezzo volto ad assicurare il corretto funzionamento della Società stessa, la tutela della sua affidabilità, reputazione ed immagine, nonché la soddisfazione della clientela ed il proprio successo e sviluppo. 

Il Codice Etico di IT-Link esprime i principi di professionalità, imprenditorialità, legittimità, onestà, trasparenza, affidabilità, uguaglianza, imparzialità, lealtà, correttezza e buona fede a fondamento di tutta l'attività e di tutte le condotte della Società, e stabilisce standard di riferimento e norme di condotta che devono orientare i comportamenti e le attività di coloro che cooperano nello svolgimento della vita della Società.

Ultima modifica: 11 marzo 2010

P.IVA 02039020207

Facebook LinkedIn YouTube